MARY-JEAN II vince il WORLD SUPERYACHT AWARD 2011
Torna indietro

MARY-JEAN II vince il WORLD SUPERYACHT AWARD 2011

11/05/2012
MARY-JEAN II vince il WORLD SUPERYACHT AWARD 2011

Nell’anno del suo decennale (ISA è stata fondata nel Maggio 2001), ISA – INTERNATIONAL SHIPYARDS ANCONA è estremamente orgogliosa di annunciare che il suo motor yacht MARY-JEAN II di 60 metri ha vinto il WORLD SUPERYACHT AWARD nella categoria BEST DISPLACEMENT MOTOR YACHT OF 500GT TO 1,299GT (miglior motor yacht dislocante tra le 500 e le 1.299 tonnellate).

Il World Superyacht Award, paragonabile agli Oscar nel cinema, premia i migliori superyacht del mondo sotto il profilo dell’eccellenza nel design, nella costruzione, nella qualità a 360 gradi consegnati nell’anno precedente (proprio come accade per gli Oscar). L’edizione di quest’anno si è tenuta sabato 7 maggio scorso presso la storica Guildhall di Londra. Mary-Jean II è stato quindi il superyacht più votato dalla giuria del WSA, composta da 15 membri tra armatori di superyacht e professionisti riconosciuti del settore, tra le ben 9 imbarcazioni di assoluto rispetto che hanno raggiunto la fase finale nella stessa categoria: Addiction (Amels), Baraka (Proteksan-Tourquoise Yachts), Bel Abri (Amels), Family Day (Codecasa), Kahalani (Feadship), ISA 63M (ISA), Sky (Heesen) e Solemates (Lürssen). Altro motivo di orgoglio, naturalmente, è stato per ISA avere ben 2 imbarcazioni in finale in un premio tanto ambito, peccato fossero entrambe nella stessa categoria…

ISA ha ritirato il premio insieme a YPI, che ha seguito il progetto durante la costruzione e ne gestisce il charter. Mary-Jean II, progettato da ISA agli esterni e dall’inglese Mark Berryman agli interni, è un elegante motor yacht dislocante di 60 metri con sovrastruttura in alluminio e scafo in acciaio, pezzo “unico” come tutti gli yacht prodotti dal cantiere marchigiano. Varato e consegnato nell’estate del 2010, già al Monaco Yacht Show, dove era esposto, aveva attirato l’attenzione di tutti per la sua eccellente qualità. Altro segnale positivo è stata l’enorme copertura mediatica che ha prodotto, per cui il successo era già nel DNA del progetto.

Con l’assegnazione della prestigiosa statuetta di “Nettuno”, ISA ha raggiunto senz’altro il coronamento del sogno, conquistato meritatamente dopo 10 anni di lavoro serio e costante.


Copyright © Palumbo Ancona Shipyard ISA Srl
CF / IVA IT 02719080422|CCIAA AN 209767
web agency Websolute

logo Sybass logo Bureau Veritas